Joaquin Phoenix, magistrale nell’interpretazione di Joker che gli è valsa una solidissima nomination dell’Academy per il miglior attore 2020, ha già lasciato il segno sulla cerimonia degli Oscar che si terrà a Los Angeles il prossimo 9 febbraio. Vegano e attivista, Phoenix aveva già fatto stravolgere il menù alle celebrazioni per i Golden Globes, diventato “plant-based” all’ultimo minuto in onore e nel rispetto del suo ospite principale, e ha ottenuto il medesimo risultato in vista della Oscar Night che lo vedrà sicuro protagonista.

La William Morris Agency, una delle più importanti agenzie losangelene, ha già dichiarato che il menù del suo party pre-oscar di Beverly Hills sarà vegano ed anche il Governors Ball, la cena-evento che seguirà la cerimonia del Dolby Theatre, offrirà una cena per il 70% a base di piante e composta per il restante 30% da pietanze vegetariane, pesce e carne di provenienza responsabile. “L’Academy è un organizzazione formata da storyteller provenienti da tutto il mondo e deve alla propria appartenenza globale l’impegno a sostenere il pianeta – è stato dichiarato in una nota -. Negli ultimi 7 anni lo spettacolo degli Oscar ha avuto un impronta zero-carbon e vogliamo continuare ad espandere il nostro piano di sostenibilità con l’obiettivo finale di diventare carbon-neutral”.